Risultati della ricerca per: wout van aert

18/04/2021 2

Van Aert, Pidcock e I dimenticati dell’Amstel

Di Giovanni Battistuzzi

Sul podio Van Aert sorrideva, Pidcock ingrugniva, Schachmann apprezzava. Apprezzava di essere lì e la birra. Del tedesco non si ricorderà nessuno a causa del finale al fotofinish dei primi due. Non si crucci. Del tentativo di resistenza di Loïc Vliegen non se ne è accorto nessuno

28/03/2021 1

Gand-Wevelgem, una questione di stomaco

Di Giovanni Battistuzzi

Wout Van Aert vince la Gand-Wevelgem davanti a Sonny Colbrelli e Matteo Trentin, dopo una corsa che ha premiato chi ha saputo cavalcare il vento e dimostrato di avere le caratteristiche che aveva elencato il papà del Giro delle Fiandre, Karel Van Wijnendaele: “Gambe, testa e stomaco”. Proprio quello che ha tradito Sam Bennett

01/02/2021 1

Pedalare sull’acqua

Di Giovanni Battistuzzi

I mondiali di ciclocross a Ostenda non hanno visto solo il duello tra Mathieu Van der Poel e Wout Van Aert, ma anche la messa in scena di un vecchio sogno della bicicletta: quello di conquistare l’acqua

04/04/2021 3

Il Giro delle Fiandre, Asgren e la lezione della polenta

Di Giovanni Battistuzzi

Kasper Asgren ha vinto il Giro delle Fiandre 2021 davanti a Mathieu Van der Poel. Questa Ronde è stata un rimestio continuo, degno, anzi più che degno, di un’ottima polenta. Un rimescolamento di uomini, di attaccanti e inseguitori, che ha avuto l’unico consolidamento quando i due si sono trovati uno affianco all’altro sul Oude Kwaremont

20/03/2021 1

La Milano-Sanremo del senza troppo pensare

Di Giovanni Battistuzzi

Quando Fabian Cancellara si ritirò dal ciclismo disse che la Trek non doveva crucciarsi troppo in quanto aveva già in squadra “l’uomo che pedalerà il futuro delle classiche”. Il futuro è diventato oggi il 20 marzo 2021: Stuyven ha vinto la Milano-Sanremo 2021

14/03/2021 0

Una questione privata

Di Giovanni Battistuzzi

Mathieu Van der Poel vince la quinta tappa della Tirreno-Adriatico dopo una fuga di oltre cinquanta chilometri. Alle sue spalle finisce Pogačar, che aumenta il vantaggio su Van Aert, terzo oggi, in classifica generale