Cofidis 2024

Cofidis 2024

04/01/2024 0 Di Giovanni Battistuzzi

Nuovi interpreti, stessa maniera e soliti obbiettivi. La Cofidis si fa una nuova pelle per essere sempre sé stessa, ossia una squadra buona per creare confusione. Ovunque e in ogni situazione. Se non c’è budget per creare un team con ambizioni per fare bene in classifica nelle corse a tappe o provare a eccellere nelle classiche allora tanto vale, pensano da anni in Francia, provare a fare il meglio possibile lì dove le squadre ricche allentano l’attenzione e lasciano fare. Andrà così anche nel 2024. Anche perché Guillaume Martin è ancora lì, a dare l’esempio di come non si demorde in corsa. È corridore favoloso il francese, uno che anche se non vince rende le corse più belle. 

Cosa c’è di nuovo nella Cofidis 2024 

I ritiri di Jelle Wallays, Pierre-Luc Périchon, Wesley Kreder, François Bidard e soprattutto di José Herrada, imponevano una semirivoluzione. Gli addii di Victor Lafay (passato alla Decathlon AG2R La Mondiale Team), l’anno scorso vincitore di una tappa al Tour de France, Simone Consonni (alla Lidl – Trek), Davide Cimolai (alla Movistar) e Max Walscheid (al Team Jayco AlUla) hanno allargato il buco e imposto la rivoluzione. Cambia tutto per non cambiare nulla. Dodici nuovi corridori in squadra, tutti funzionali al ciclismo d’attacco della Cofidis. A partire da Gorka Izagirre, Stefano Oldani, Aimé De Gendt e Ben Hermans, i nuovi che potrebbero, dovrebbero, guidare gli altri all’assalto. Serviva poi rinforzare il reparto ruote veloci e sono arrivati Stanisław Aniołkowski e Milan Fretin. 

I corridori della Cofidis 2024 

  • ALLEGAERT Piet, 28 
  • ANIOŁKOWSKI Stanisław, 26 
  • CHAMPION Thomas, 24 
  • COQUARD Bryan, 31 
  • DE GENDT Aimé, 29 
  • DEBEAUMARCHÉ Nicolas, 25 
  • ELISSONDE Kenny, 32 
  • FERNÁNDEZ Rubén, 32 
  • FINÉ Eddy, 26 
  • FRETIN Milan, 22 
  • GESCHKE Simon, 37 
  • GOUGEARD Alexis, 30 
  • HERMANS Ben, 37 
  • HERRADA Jesús, 33 
  • IZAGIRRE Gorka, 36 
  • IZAGIRRE Ion, 34 
  • KNIGHT Oliver, 22 
  • LASTRA Jonathan, 30 
  • MAHOUDO Nolann, 21 
  • MARIAULT Axel, 25 
  • MARTIN Guillaume, 30 
  • NOPPE Christophe, 29 
  • OLDANI Stefano, 25 
  • PEREZ Anthony, 32 
  • RENARD Alexis, 24 
  • ROBEET Ludovic, 29 
  • THOMAS Benjamin, 28 
  • TOUMIRE Hugo, 22 
  • WOOD Harrison, 23 
  • ZINGLE Axel, 25 
  • Va bene se 

Va bene se

Fare meglio della scorsa stagione sarà dura. Tre vittorie nei grandi giri, due al Tour de France, sono un bottino difficile da eguagliare, però una squadra che vive alla giornata come la Cofidis potrebbe anche riuscirci. Bryan Coquard è ancora in squadra però e il 2023 ha dimostrato che l’età che avanza gli sta facendo benissimo 

Qualcuno su cui scommettere 

Tre anni fa alla Lotto-Soudal dicevano che Milan Fretin avrebbe fatto strada, tanta. Poi qualcosa, tutto, è andato storto, anche perché nel frattempo Arnaud de Lie si è dimostrato corridore migliore di qualsiasi aspettativa. Lui si è fatto due anni di gavetta nelle Fiandre e ora è pronto a recuperare il tempo andato. È un velocista che si trova discretamente a suo agio sulle pietre del Nord. Sa guidare bene la bicicletta, soprattutto è molto bravo a limare le ruote altrui. Ha il vizio di perdersi ogni tanto però. Se Cedric Vasseur e Roberto Damiani riusciranno a migliorare la sua concentrazione in gara potrebbero togliersi qualche soddisfazione. 

La bici della Cofidis 2024

Le biciclette alla Cofidis le fornirà ancora Look. Va così dal 2010. Per i corridori c’è la Look 795 Blade Rs