Giro d’Italia – Esce lo Stelvio entra l’Umbrailpass. La nuova 16a tappa

Giro d’Italia – Esce lo Stelvio entra l’Umbrailpass. La nuova 16a tappa

14/05/2024 0 Di Giovanni Battistuzzi

Alla fine il cielo ha dato una mano a un Mauro Vegni. Il bollettino della neve nei giorni scorsi aveva alzato la quota del rischio slavine sopra i 2.500 metri sul livello del mare e questo ha permesso al Giro d’Italia di non stravolgere la 16esima tappa della corsa rosa costringendola a un passaggio in Svizzera in automobile e a percorrere la vallata che porta a Münster.

E così i corridori dopo il Passo d’Eira e il Passo di Foscagno, scenderanno a Bormio prima di salire i tornanti che portano verso il Passo dello Stelvio. In cima non ci arriveranno, il passaggio è ancora pericoloso e il rischio slavine alte. Svolteranno a sinistra per imboccare la strada che porta all Umbrailpass, o Giogo di Santa Maria, per poi discendere verso Münster e rientrare in Italia a Tubre e imboccare la val d’Adige a Glorenza.

Niente Stelvio, si sale sull’Umbrailpass: la nuova 16a tappa del Giro d’Italia 2024

L’organizzazione ha aspettato qualche giorno per annunciare il cambio del percorso per avere il via libera dalle autorità cantonali svizzere al passaggio, ha confermato a Girodiruota un membro dell’organizzazione

Se la condizione della neve peggiorerà nei prossimi giorni, il Giro potrebbe riabbracciare il piano B, ossia il passaggio in Svizzera dal tunnel sotto il Munt La Schera in automobile, e un nuovo via alla Dogana La Drossa.

La 16a tappa del Giro d’Italia. Il piano B